agriturismo pietra ligure appartamenti pietra ligure finale ligure outdoor finale ligure mountain bike
finale ligure bike finale ligure climbing apartments pietra ligure apartments finale ligure
 
l'agriturismo gli artisti camere rose di pietra consiglia contatto
Agriturismo Rose di Pietra Via San Francesco 211 Pietra Ligure (SV) P.Iva: 00515110096 CF CCMNCL66C26G605B
Intro -

Rose di Pietra is a new kind of agriturismo. Part art gallery and atelier, part farm and family home, it sits on a sunny hilltop overlooking the broad blue Mediterranean, amid a flourishing rose plantation. The original works of major avant-garde artists grace its rooms, and appear throughout the grounds, growing up spontaneously from the soil like strange new plants among the roses and the age-old olive trees.

This is an essential landscape, refined by human hands and by the seasons. Farmers tended these olives for generations, and built the ancient terrace walls of pink and ochre limestone that flow down towards the sea. The roses grown here – Pierre de Ronsard, Ambience, Gypsy Curiosa – are historic varietals perfected over the years, and recently saved from extinction. The sculptures themselves have history, a rich past: work-scarred sickles like slender new moons, outdoor lamps like lightningbolts, bicycles playfully warped and intertwined. Discarded objects rescued from oblivion, and given new life as art.

Growth and creativity are tangible presences here, as tangible as the sunwarmed earth, the sea, the dense perfume of roses, the art that is continually created all around you. Rose di Pietra is a place not merely to visit but to become a part of – to learn new skills, find new rhythms. To discover beauty in unexpected places.

The Story - Rose di Pietra sits in an olive grove that was planted by Nicolò Accame’s distant ancestors. Their olive trees still stand, as do the limestone terraces they built by hand, flowing gently downhill toward the Mediterranean Sea only a kilometer away.
In 1960 Nicolò’s mother and father began a rose plantation, which soon flourished across the sunny hillside. Even today roses remain a central activity here.
Nicolò grew up cultivating roses with his parents; later he made the place a center for his other passions: rock climbing, mountain biking and above all else, creating sculptures from old farm implements, bicycles, and other objects with a rich human past.
In 2003 he decided to open Rose di Pietre to a select group of guests, who share his love of good company, fine living, and the beauty of ancient things. Nicolò Accame -

The Artists.
Rose di Pietra is a meeting place and exposition space for important avant-garde artists, whose works are present in major Italian and European collections.
Their sculptures, paintings, collages and other works grace the rooms and outdoor areas of the agriturismo.  Art installations change frequently as new visiting artists are invited to stay at Rose di Pietra and create new works here, and as existing artists return to add to or refashion the artistic landscape.

Many featured artists are members of Due Sotto L’Ombrello, an artists’ cooperative in nearby Ovada.  Guests at Rose di Pietra automatically become members of the cooperative, giving them free access to the exhibitions, inaugurations, concerts, lectures, and other events regularly held there.  Thus they join the artistic community that created – and continues to shape – Rose di Pietra.


Nicolò Accame
Nicolò is the genius loci of Rose di Pietra, an ever-present whirlwind of creative energy in his workshop and his greenhouses.  Every object he uses has a past – scythes, ploughshares, ancient bicycles, desk drawers, rusty mechanisms from some unfamiliar, noisy machine long since grown silent.  Before these were art they were active, tools for digging in the earth, for movement, for doing and making.  From such deeply human artifacts he constructs new images, stripping them down to essential forms, searching for deeper continuities, digging out root causes.  It is art but also play, as he did as a child when he tirelessly disassembled and reassembled his toys and bicycles.  Today he is always ready to leap from his car to rescue an object stranded by the side of the road; his restless eyes scan junkyards, flea markets, old barns, the basements and [sottoscale] of his friends for some battered, broken, precious object to liberate from its bondage.  And start finding new forms within.

Arianna Carossa -

1996 Diploma di Accademia di Belle Arti
1997 collettiva “In viaggio” Commenda di Pre’ Genova
1998 collettiva “In scena” Volterra Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci Prato Firenze
1999 personale “Spazio-Figura-Immagine” galleria Il Leudo Genova
1999 collettiva galleria Il Leudo Genova
1999 collettiva “Legenda aurea” Palazzo Ducale Genova
1999 collettiva “Dialogues” S.Pietroburgo Russia
2000 collettiva Fondazione Dostoyevsky Londra U.K
2000 collettiva “Dialogues 2” S. Pietroburgo Russia
2000 personale galleria Satura Genova
2000 collettiva “40 x 40” galleria Satura Genova
2001 personale “Untitled” Arc Gallery Chicago Usa
2001 personale banca S. Paolo Imi Genova
2001 collettiva “Tondo italiano” Civic Gallery Lapinlahti Finlandia
2002 collettiva “I cinque sensi” Museo di S. Agostino Genova
2002 collettiva performance per Celle Jazz Celle Ligure Savona
2002 collettiva “Souvenir aus Genua” Kunstbalkon  Kassel Germania
2002 collettiva “Quotidiana 2” Museo del Santo Padova
2003 personale “La vertigine dello spazio” galleria Osemont Albissola Savona
2003 collettiva “le stanze segrete” Museo Frugone Nervi-Genova
2003 collettiva “Tondo contemporaneo” Museo di Lapinlahati Finlandia
2004 collettiva presso Studio Gallery  44 Genova
2004 collettva  galleria Osemont Albissola Savona
2004  scenografie per lo spettacolo nell’ambito del programma mus-e al Carlo Felice Genova
2004 Fiera Miart Milano
2004 collettiva galleria In Arte Genova
2004 collettiva  “villa Elvira” presso Ovada Alessandria
2005 colettiva  “corto circuito” galleria Nicola Ricci Pietrasanta (Lu)
2005 collettiva  “nessundorma” galleria 2 sotto l’ombrello  Ovada (Al)
2005 collettiva a sud di Berlino a est di Milano” galleria De Faveri a.rte Feltre (Bl)

Balthasar Brennenstuhl -

Of his native Switzerland, all that remains is the arrow of William Tell, that returns repeatedly in his works, suspended between heaven and earth.  He interweaves walnut and steel with his large powerful hands in endless motion.  The result is minimalist machines, delicate mechanisms to capture fleeting images, like wind organs that play when the breeze blows:  mobiles, “house earrings,” illogical sequences reaching off into space.  He is fascinated by the magic of memory, and nostalgic for “record covers for records I will never listen to, for stories of past centuries about lost paradises.”

Apartments -

Rose di Pietra has two apartments and four bungalows. The apartments are on the ground floor of the main house, where Nicolò and his family live, and each features an installation by an important European avant-garde artist. Installations change regularly, as new artists visit and create new works.
Apartments have a bedroom, bath with shower, a live-in kitchen, and entryway.
The bungalows are on the terraced hillside among ancient olive trees and rose bushes, and outdoor sculptures by Nicolò and his friends.

The Prices -

Prices vary according to the season:

Hig Season: ( June - September / Christmas, Easter)

daily price per apartment min 3gg:
daily orice per person € 40,00
daily price for child € 10,00 * .

price per week:

daily price per bungalow min 3gg:
daily price per person * €30,00 daily price per child € 5,00
*
price per week
* €450

Low Season: (October through frebruary)
daily price per apartment min 3gg m:
daily price per person € 30,00 daily price per child € 10,00
*
price per week:
* € 450,00

daily price per bungalow minj 3gg:&nbsx p;
daily price per person * € 25,00
*
price per week:
* € 350,00 per week

Modern Art -

Due Sotto L’Ombrello is an artists’ cooperative in Ovada, Liguria, 45 minutes by motorway from Rose di Pietra, to which most of the featured artists at the agriturismo belong.
Everyone who stays at Rose di Pietra automatically becomes a member of the cooperative, which is an important regional center for exhibitions, concerts and cultural gatherings.
Within an hour’s drive of Nice to the west and Genova to the east, Rose di Pietra offers easy access to a number of major contemporary art collections, including the [Musée d’art contemporanée in Nice, Villa Croce in Genova, as well as local galleries such as the Chiostri di Santa Caterina (Final Borgo).
Ceramics is a local speciality, particularly at nearby Albissola Marina, which hosts two ceramics’ museums (Mazzotti, Trucco) and numerous ateliers and galleries.

Sport -

Rose di Pietra is in the heart of the Finalese, one of Europe’s premier destinations for year-round outdoor sports.
The choices are literally endless, from extreme sports to complete leisure.
There are over 2,000 rock climbing routes on spectacular limestone within easy reach, many of which overlook the Mediterranean.
On rainy days there is a bouldering cave at Rose di Pietra which guests are free to use.
Nicolò Accame is an experienced climber with routes of [8a/5.13] to his credit, and can provide up-to-the-minute advice on the many styles of climbing.
There is an extensive network of trails for mountain biking, trekking and horseback riding in unspoiled sea and forest landscapes.
Wind- and wave surfing are popular along the coast, only a kilometer away from the agriturismo.
The white-sand and pebble beaches at the foot of the hill remain a restful and ever-present alternative.
In winter, ski addicts can even hit the slopes in +Limone+, only 45 minutes away.

Culture -

Historic cities and towns abound in the Finalese.
Nearby Final Borgo is a Renaissance walled village with impressive fifteenth- and sixteenth-century churches and palazzi, and distinctive frescoed façades.  Just farther east rise the medieval house-towers and city walls of ancient Noli, the sixth Maritime Republic of Italy, where Christopher Colombus first took ship.
Both inland and on the coast, the landscape is dotted with medieval castles like the dramatic Castel Gavone above Finale, and the twelfth-century castle on a promontory above the Bay of Noli.
Caves and grottoes abound among the limestone cliffs, some containing Stone Age footprints and burials, and the remains of ursus spaeleus, the formidable cave bear.

Activities -

Agriculture remains a central part of Rose di Pietra, where the cultivation of roses is a daily ritual.  For the guests, a vegetable garden is available to pick their own produce (vegetables vary with the season). 
In the olive season, guests will be able to take part in the harvest, watch as the olives are pressed at a local frantoio, and take home part of the oil that emerges.

Contact - Rose di Pietra is located in Pietra Ligure, a seaside town in Liguria, the northwest corner of the Italian “Boot.”
It is about 100 kilometers from Nice to the west and Genova to the east, both of which are only an hour’s drive by the A10 motorway (Genova-Ventimiglia), which runs along the west coast of Italy.
Nearest airports are in Nice and Genova; Milano Malpensa is 2.5 hours away.  For those travelling by car, Rose di Pietra is ten minutes from the “Pietra Ligure” exit of the A10 motorway. 
The closest train station is Pietra Ligure, 3 minutes by taxi from the agriturismo.
Open the Map>> Friends -

B&B GITE L'ESCALES (VERDON)
matiaedlinger@vanadoo.fr
TEL. 0033492773002


ENOVE www.enove.itAbout us - Follow this link to see newspapers articles.Intro - Rose di Pietra è un nuovo tipo di agriturismo.
In parte galleria d’arte e atélier, in parte azienda agricola e casa familiare, sta sulla vetta di una collina assolata con una vista del Mediterraneo a perdita d’occhio, nel mezzo di una piantagione rigogliosa di rose.
Le opere di importanti artisti avant-garde abbelliscono le camere, e crescono spontaneamente dal suolo qua e la tra le rose e gli olivi secolari, come strane piante nuove.
È un paesaggio essenziale, raffinato dalle stagioni e dalle mani degli uomini. Contadini hanno curato questi ulivi per generazioni, e hanno costruito le secolari terrazze di calcare rosa e ocra che ondeggiano in dolce discesa verso al mare. Le rose qui coltivate – Pierre de Ronsard, Ambiance, Gypsy Curiosa – sono varietà storiche perfezionate negli anni, e recentemente salvate dall’estinzione. Le sculture stesse hanno una storia, un ricco passato: falci assottigliate da anni di lavoro come snelle lune nuove, lampioni come fulmini, biciclette scherzosamente deformate ed intersecate tra di loro. Oggetti abbandonati salvati dall’oblio, e rinati come arte.
Qui creatività e crescita sono presenze tangibili, tangibili come la terra riscaldata dal sole, il mare, il denso profumo di rose, l’arte che viene continuamente creata tutt’intorno. Rose di Pietra è un luogo non solo da visitare ma per diventarne parte – incontrare nuove possibilita’, trovare nuovi ritmi. Per scoprire bellezze inaspettate. Storia - Rose di Pietra è nel mezzo di un uliveto piantato dai lontani avi di Nicolò Accame. I loro alberi d’ulivo ci sono ancora, come le terrazze a secco in pietra di Finale che ondeggianti discendono dolcemente verso il Mediterraneo a solo un chilometro di distanza.
Nel 1960 la mamma ed il papà di Nicolò, fondarono una coltivazione di rose, che presto fiorì sulla collina assolata.
Tuttora le rose rimangono una parte centrale dell’attività a Rose di Pietra.
Nicolò è cresciuto tra le rose con i suoi genitori; in seguito ha fatto di questo posto il centro delle sue altre passioni: l’arrampicata sportiva,la mountain bike e soprattutto l’arte, creando sculture da vecchi arnesi agricoli, biciclette, ed altri oggetti dal ricco passato umano.
Nel 2003 ha deciso di aprire Rose di Pietre ad un piccolo gruppo di ospiti, che condividono con lui l’amore per la buona compagnia, il buon vivere, e la bellezza delle vecchie cose. Nicolò Accame -

Gli Artisti.
Rose di Pietra è un punto d’incontro e spazio espositivo per artisti avant-garde importanti, autori di opere presenti in prestigiose collezioni in Italia ed Europa. Sculture, dipinti, collages ed altri loro lavori sono presenti nelle camere negli spazi all’aperto dell’agriturismo. Installazioni d’arte che cambiano frequentemente, quando nuovi artisti vengono ad abitare a Rose di Pietra, a creare nuove opere, e quando artisti già presenti nella collezione tornano ad ampliare o modificare il paesaggio artistico.

Molti degli artisti fanno parte di "Due Sotto L’Ombrello", una cooperativa artistica della vicina cittadina di Ovada.Gli ospiti a Rose di Pietra diventono automaticamente soci anche della loro della cooperativa, potendo così fruire gratuitamente di mostre, inaugurazioni, concerti, presentazioni di artisti ed altri avvenimenti che regolarmente vi hanno luogo. Così vengono a far parte della comunità artistica che ha creato – e continua a sviluppare – Rose di Pietra.

Nicolò è il genius loci di Rose di Pietra, un turbine onnipresente di energia creativa nel suo laboratorio e nelle sue serre. Ogni oggetto che utilizza ha un passato – falci, vomeri, vetuste biciclette, cassetti, ingranaggi arruginiti da qualche strano, rumoroso macchinario da lunghi anni ridotto al silenzio. Prima di diventare arte tutto questo era attivo, arnesi per scavare nella terra, per muovere, per fare e creare. Da tali manufatti profondamente umani Nicolò costruisce nuovi immagini, spogliandoli per arrivare a forme essenziali, cercando continuità sotterranee, andando alla radice. È arte ma anche gioco, come faceva da bambino quando incessantemente smontava e rimontava i suoi giochi, le sue biciclette. Oggi è sempre pronto a saltare giù dalla macchina per salvare un’oggetto naufragato sul margine della strada; il suo sguardo inqueto scruta mercatini, scantinati dei suoi amici per trovare qualche oggetto, rotto ma prezioso ,da liberare dalla sua prigionía. Per cominciare la ricerca di nuove forme.

Mirco Marchelli - Compositore autodidatta, ha lavorato per molti anni nel mondo della musica, insegnandola e suonando la tromba negli spettacoli di Paolo Conte. Si è avvicinato all’arte nei primi anni Novanta, pur continuando a comporre. Lavora con materiali e oggetti acquistati nei marcatini dell’antiquariato, reintepretati, manomessi o inscatolati nelle sue opere. Le cose vecchie prima le raccoglie poi le mette da parte, in parte le distrugge, ma per salvarle e farle rinascere nella vetrina della sua casa, sui tetti, e poi magari lasciarle volare via. Il suo gioco è a tutto campo e forse è il suo modo di usare le parole a dare una mano nel tentativo di decifrare i suoi lavori. Lui le parole le allunga, le scorcia, le manomette, le modula con la voce, con una voce da istitutore dell’Ottocento, da stravagante corista mancato baritono. Balthasar Brennenstuhl -

Della sua Svizzera nativa gli è rimasta sola la freccia di Guglielmo Tell che ritorna nei suoi lavori sospesi tra terra e aria.
Intreccia acciaio, noce, con le sue possenti e roteanti manone in moto perpetuo.
Il risultato sono macchine minime che producono immagini nel loro soffice meccanismo come il pianoforte eolico che suona quando tira vento:  i mobile, orecchini per le case, sequenze illogiche dove va a finire il cielo.
È affascinato dal gioco della memoria, e si dice nostalgico per “le copertine dei dischi che non ascolterò mai, per racconti dei secoli passati che si riferiscono a paradisi perduti.”

Le Camere -

Rose di Pietra ha due appartamenti e quattro bungalow. Gli appartamenti sono al pianterreno della casa dove vivono Nicolò e la sua famiglia, e sono dedicati a due importanti artisti Europei dell’avant-garde. le Installazioni cambiano frequentemente, e nuovi artisti visitano l’agriturismo e creano nuove opere. gli Appartamenti hanno una camera, bagno con doccia, cucina abitabile . i bungalow sono su terrazze di pietra di Finale tra ulivi secolari, bambù e piante di rose, e sculture di Nicolò e dei suoi amici.

Arte - Due Sotto L’Ombrello è una cooperativa artistica in Ovada, 45 minuti di autostrada da Rose di Pietra, alla quale molti degli artisti dell’agriturismo sono associati.  Ogni ospite a Rose di Pietra diventa automaticamente un membro della cooperativa, che è un importante centro regionale per mostre, concerti e raduni culturali.
Rose di Pietra è un ora di autostrada da Nizza ad ovest e da Genova ad est, ed offre facile accesso ad importanti collezioni di arte contemporanea quali il Musée d’art contemporanée de Nice, Villa Croce a Genova, nonchè a gallerie locali tra cui Chiostri di Santa Caterina (Final Borgo), La ceramica è una specialità artistica locale, sopratutto nella vicina Albissola Marina, che ospita due musei di ceramica Mazzotti, Trucco  e numerosi atelier. Sport -

Rose di Pietra sta nel cuore del Finalese, una delle destinazioni chiave d’Europa per lo sport all’aperto. dodici mesi all’anno. Le scelte sono letteralmente infinite,

Ci sono più di 2,000 vie per l’arrampicata libera su splendido calcare, molti delle quali con vista panoramica sul Mediterraneano. Quando piove c’è una struttura per bouldering a Rose di Pietra, con libero accesso agli ospiti. Nicolò è un’arrampicatore esperto con vie fino a [8a/5.13a] e può dare consigli aggiornati sulle vie più indicate per ogni stile d’arrampicata e condizione meteorologica.
Esiste un’estesa rete di sentieri e percorsi per mountain bike, trekking meravigliose vie ferrate e passeggiate a cavallo in paesaggi di mare e foresta incontaminati.
Il mare è ideale per windsurf e surf d’onda, a solo un chilometro dall’agriturismo.
Spiaggie di arenaria bianca ai piedi della collina sono sempre un’alternativa di completo relax agli sport più estremi.
D’inverno gli appassionati di sci hanno le piste piemontesi a soli 45 minuti.

Cultura -

Cittadine e paesi storici abbondano nel Finalese.  Il vicino Final Borgo è un gioello del Rinascimento, le cui mura di cinta quattrocentesche racchiudono chiese, abbazie e palazzi signorili del cinque- e seicento, con le caratteristiche facciate affrescate.  Qualche chilometro più ad est sorgono le casatorri e mura medievali della storicissima Noli, la sesta repubblica marinara d’Italia, dove si imbarco' Cristoforo Colombo.
Sia nell’entroterra che sulla costa, il paesaggio è ricco di castelli medievali come il  Castel Gavone sopra Finale, ed il duecentesco  Castello che domina la Baia di Noli.
Ci sono tantissime grotte e caverne nelle falesie di calcare, alcune delle quali contengono resti paleolitici come impronte e burials, e gli scheletri di ursus spaeleus, l’imponente orso delle caverne.

Attività -

L’agricoltura rimane un’attività chiave a Rose di Pietra, dove la coltivazione delle rose è un rito giornaliero.  Un orto rimane a disposizione degli ospiti, per chi vuole prendere da se verdure fresche di stagione (la disponibilità varia a secondo le stagioni).
Nella stagione della raccolta delle olive (di solito ottobre- novembre), ospiti potranno prendere parte alla tradizionale raccolta, veder macinare le olive che hanno raccolto , in un vicino frantoio, e portare a casa una parte del prodotto finale.

Come Raggiungerci - Rose di Pietra è a Pietra Ligure, una cittadina di mare sulla costa Ligure.  Si trova a circa 100 chilometri circa da Nizza ad ovest e da Genova ad est, ambedue facilmente raggiungibili ad un ora di distanza sull’Autostrada A10 Genova-Ventimiglia.  Gli aeroporti più vicini sono a Nizza  ed a Genova .aeroporto Cristoforo Colombo; Milano Malpensa è a 2.5 ore di viaggio.  Per chi arriva in macchina, Rose di Pietra è a 10 minuti dall’uscita “Pietra Ligure” dell’autostrada A10.  La stazione ferroviaria più vicina è a Pietra Ligure, a tre minuti di taxi dall’agriturismo.
Visualizza la Cartina >> I Prezzi -

Bassa stagione: (ottobre -maggio)


APPARTAMENTO

costo giornaliero 1 notte per 2 persone: euro 80 *Bambini o letto aggiuntivo: € 10,00

costo giornaliero min 3 notti:
2 Adulti: € 65,00
*Bambini o letto aggiuntivo: € 10,00
SETTIMANA (2 O 4 PERSONE): € 470,00

BUNGALOW costo giornaliero 1 notte per 2 persone: € 55,00
*Bambini: € 5,00 + euro 10,00 per adulto
SETTIMANA (2 O 4 PERSONE): € 370,00


Alta stagione: (giugno - settembre / NatalePasqua e feste)

APPARTAMENTO Pernottamento per 1 notte 2 ADULTI € 90,00
*Bambini o letto aggiuntivo euro 10,00

costo giornaliero min 3 notti:
2 Adulti: € 80,00
*Bambini O LETTO AGGIUNTIVO: € 10,00
SETTIMANA (2 O 4 PERSONE):€ 570,00

BUNGALOW

costo giornaliero per bungalow:
2 Adulti: € 65,00
*Bambini: € 5,00/ADULTI EURO 10,00
SETTIMANA: € 470,00
BIANCHERIA E PULIZIE FINALI INCLUSE NEL PREZZO
PER TUTTI I SOGGIORNI SUPERIORI ALLA SETTIMANA 10% DI SCONTO

Tamara Repetto (Tamarablu) -

Tamara Repetto (Tamarablu)

Dati personali:
vive e lavora a silvano d’Orba (AL), consegue la maturità artistica all’Istituto Statale d’arte Jona Ottolenghi di Acqui Terme (AL) in decorazione pittorica e un post-diploma in grafica pubblicitaria alla scuola arte e messaggio del castello sforzesco di Milano.
Svolge l’attività di artista-designer eseguendo complementi d’arredo in piccole serie e pezzi unici con materiale di recupero industriale.

Attività di designer

E’ seguita in questa attività dall’Atelier Amalgama (Milano) che la rappresenta in Italia e in tutto il mondo.
Pezzi in permanenza:  Amalgama Milano
                                    Spazio Visionnaire Milano
                                    Galleria Archishop Modena
                                    De Diseno Arredamenti no global Bologna
                                    Galleria Sisters Roma
                                    Galleria Imprinting Roma

2003 mostra collettiva di design alla Otto Gallery di Bologna
2003 mobili d’artista Museo del Corso di Roma
2003 selezionata per la mostra di ricerca progettuale di design organizzata da Opos (fondazione milanese)
2003 collaborazione con il gruppo La Perla per l’allestimento di spazi espositivi
2003 Salone del Mobile Milano-Galleria Slobs-Superstudio Più
2003 Museo di arti applicate di Israele-paravento 8 pannelli
2004 selezionata per il premio del concorso “Il mobile significante” indetto dalla fondazione Morelato
2004 Salone del mobile Milano-Spazio Visionnaire-Atelier Amalgama-Spazio Tappeti Contemporanei-presentazione della Collezione Blade Runner
2004 Crystal Frock Maxi lampadario creato per il progetto Crystal Palace di Swarovsky
2004 Young Designers Award 2004 conferitole dalla rivista AD
2004 collaborazione con DI Cailight gruppo di designers con studio a Beirut per una serie di lampade
2004 Museo di Arti Applicate di Taiwan-lampadario
2004 Triennale di Milano “Progetto del Tessile” presente con ELLE DECORE per la decorazione di interni
2004 Transforme. Icelandic Design: New Generation. Islanda. Presente con un progetto di design relative ad alcuni complementi d’arredo
2004 Pitti Casa presentazione di alcuni pezzi della collezione Blade Runner
2005 Salone del Mobile Milano-Amalgama Spazio Cossa 2 presentazione della collezione Mondrian
2005 Museo Salvatore Ferravamo Firenze collettiva di design
2005 Mostra “Made for China” organizzata da Opos. Selezionata per progetto di design
Presente su Circuito guida esclusiva di Milano dal 2003


Pubblicazioni: rivista AD Italia-ELLE DECOR Italia-Francia
                         Casa Vogue Italia-Germania
                         Glamour Italia-Flair Living Italia
                         Marie Claire Maison Italia-Francia
                         APXN-OM Russia-Svezia

Mostre d’Arte

Mostre personali recenti

2000 Serravalle Scrivia(AL)-Sala d’Arte Contemporanea
2000 Albissola(SV)-Galleria Osemont
2001 Museo di Villa Groppallo(SV)
2001 Biblioteca di Alessandria-100 opere dedicate al libro
2001 Circolo Culturale Monelli Albissola(SV)
2002 Galleria Il Castello Voltaggio(AL)
2002 Genova chiesa di Santa Maria di Castello
2002 Valenza(AL) Palazzo della Cultura
2002 Genova Centro d’Arte e Cultura Liguria-Fondazione Silvio Sabbatelli
2002 Galleria Slobs Milano
2003 Studio Fontana Albissola(SV)
2003 Genova galleria di San Donato

Mostre collettive recenti


2000 Piovera(AL) “il Gufo” serra del castello
2000 Alessandria Dipartimento Materno Infantile ASL20
2000 Alessandria Tartarici-Progetto Angioletta Firpo Biennale d’Arte
2000 Galleria d’Arte Osemont Albissola(SV)
2000 Palazzo Ducale Genova
2001 Circolo Eleutheros Albissola(SV)
2002 Biennale d’Arte Alessandria
2003 “Arthospice” P. Angioletta Firpo
2004 Sorli(AL) Il Villaggio delle Lanterne
2004 Biennale d’Arte Alessandria
2004 Arte Fiera Casale Monferrato(AL)
2005 “Nessun Dorma” Spazio sotto l’ombrello

Arianna Carossa -

1996 Diploma di Accademia di Belle Arti
1997 collettiva “In viaggio” Commenda di Pre’ Genova
1998 collettiva “In scena” Volterra Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci Prato Firenze
1999 personale “Spazio-Figura-Immagine” galleria Il Leudo Genova
1999 collettiva galleria Il Leudo Genova
1999 collettiva “Legenda aurea” Palazzo Ducale Genova
1999 collettiva “Dialogues” S.Pietroburgo Russia
2000 collettiva Fondazione Dostoyevsky Londra U.K
2000 collettiva “Dialogues 2” S. Pietroburgo Russia
2000 personale galleria Satura Genova
2000 collettiva “40 x 40” galleria Satura Genova
2001 personale “Untitled” Arc Gallery Chicago Usa
2001 personale banca S. Paolo Imi Genova
2001 collettiva “Tondo italiano” Civic Gallery Lapinlahti Finlandia
2002 collettiva “I cinque sensi” Museo di S. Agostino Genova
2002 collettiva performance per Celle Jazz Celle Ligure Savona
2002 collettiva “Souvenir aus Genua” Kunstbalkon  Kassel Germania
2002 collettiva “Quotidiana 2” Museo del Santo Padova
2003 personale “La vertigine dello spazio” galleria Osemont Albissola Savona
2003 collettiva “le stanze segrete” Museo Frugone Nervi-Genova
2003 collettiva “Tondo contemporaneo” Museo di Lapinlahati Finlandia
2004 collettiva presso Studio Gallery  44 Genova
2004 collettva  galleria Osemont Albissola Savona
2004  scenografie per lo spettacolo nell’ambito del programma mus-e al Carlo Felice Genova
2004 Fiera Miart Milano
2004 collettiva galleria In Arte Genova
2004 collettiva  “villa Elvira” presso Ovada Alessandria
2005 colettiva  “corto circuito” galleria Nicola Ricci Pietrasanta (Lu)
2005 collettiva  “nessundorma” galleria 2 sotto l’ombrello  Ovada (Al)
2005 collettiva a sud di Berlino a est di Milano” galleria De Faveri a.rte Feltre (Bl)

Colleghi -

B&B GITE L'ESCALES (VERDON)
matiaedlinger@vanadoo.fr
TEL. 0033492773002


ENOVE www.enove.it MISTER IMPRESE:Agriturismo Rose di Pietra su Mister Imprese Dicono di Noi - Seguendo questo collegamento potete visionare alcuni articoli usciti su riviste italiane e straniere.Intro - Rose di Pietra è un nuovo tipo di agriturismo.
In parte galleria d’arte e atélier, in parte azienda agricola e casa familiare, sta sulla vetta di una collina assolata con una vista del Mediterraneo a perdita d’occhio, nel mezzo di una piantagione rigogliosa di rose.
Le opere di importanti artisti avant-garde abbelliscono le camere, e crescono spontaneamente dal suolo qua e la tra le rose e gli olivi secolari, come strane piante nuove.
È un paesaggio essenziale, raffinato dalle stagioni e dalle mani degli uomini. Contadini hanno curato questi ulivi per generazioni, e hanno costruito le secolari terrazze di calcare rosa e ocra che ondeggiano in dolce discesa verso al mare. Le rose qui coltivate – Pierre de Ronsard, Ambiance, Gypsy Curiosa – sono varietà storiche perfezionate negli anni, e recentemente salvate dall’estinzione. Le sculture stesse hanno una storia, un ricco passato: falci assottigliate da anni di lavoro come snelle lune nuove, lampioni come fulmini, biciclette scherzosamente deformate ed intersecate tra di loro. Oggetti abbandonati salvati dall’oblio, e rinati come arte.
Qui creatività e crescita sono presenze tangibili, tangibili come la terra riscaldata dal sole, il mare, il denso profumo di rose, l’arte che viene continuamente creata tutt’intorno. Rose di Pietra è un luogo non solo da visitare ma per diventarne parte – incontrare nuove possibilita’, trovare nuovi ritmi. Per scoprire bellezze inaspettate. I Prezzi -

Bassa stagione: (ottobre -maggio)


APPARTAMENTO

costo giornaliero 1 notte per 2 persone: euro 85

costo giornaliero min 3 notti:
2 Adulti: € 70,00

SETTIMANA (2 O 4 PERSONE): € 470,00

BUNGALOW costo giornaliero 1 notte per 2 persone: €65,00

SETTIMANA (2 O 4 PERSONE): € 370,00


Alta stagione: (giugno - settembre / NatalePasqua e feste)

APPARTAMENTO Pernottamento per 1 notte 2 ADULTI € 90,00

costo giornaliero min 3 notti:
2 Adulti: € 80,00

SETTIMANA (2 O 4 PERSONE):€ 570,00

BUNGALOW

costo giornaliero per bungalow:
2 Adulti: € 65,00

SETTIMANA: € 470,00
BIANCHERIA E PULIZIE FINALI INCLUSE NEL PREZZO
PER TUTTI I SOGGIORNI SUPERIORI ALLA SETTIMANA 10% DI SCONTO

Intro - Rose di Pietra è un nuovo tipo di agriturismo.
In parte galleria d’arte e atélier, in parte azienda agricola e casa familiare, sta sulla vetta di una collina assolata con una vista del Mediterraneo a perdita d’occhio, nel mezzo di una piantagione rigogliosa di rose.
Le opere di importanti artisti avant-garde abbelliscono le camere, e crescono spontaneamente dal suolo qua e la tra le rose e gli olivi secolari, come strane piante nuove.
È un paesaggio essenziale, raffinato dalle stagioni e dalle mani degli uomini. Contadini hanno curato questi ulivi per generazioni, e hanno costruito le secolari terrazze di calcare rosa e ocra che ondeggiano in dolce discesa verso al mare. Le rose qui coltivate – Pierre de Ronsard, Ambiance, Gypsy Curiosa – sono varietà storiche perfezionate negli anni, e recentemente salvate dall’estinzione. Le sculture stesse hanno una storia, un ricco passato: falci assottigliate da anni di lavoro come snelle lune nuove, lampioni come fulmini, biciclette scherzosamente deformate ed intersecate tra di loro. Oggetti abbandonati salvati dall’oblio, e rinati come arte.
Qui creatività e crescita sono presenze tangibili, tangibili come la terra riscaldata dal sole, il mare, il denso profumo di rose, l’arte che viene continuamente creata tutt’intorno. Rose di Pietra è un luogo non solo da visitare ma per diventarne parte – incontrare nuove possibilita’, trovare nuovi ritmi. Per scoprire bellezze inaspettate.